Cristina Borruto a Rai Italia, ospite del programma ''Cristianità''
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Sab, Lug

Suor Myriam

Spettacoli

Cristina Borruto a Rai Italia, ospite del programma ''Cristianità''

Una nuova puntata di “Cristianità” su Rai Italia ricca di argomenti: dalla festa della Cattedra di Pietro ai pontefici santi dell’epoca moderna, dal terremoto della Turchia e in Siria al primo anniversario della guerra in Ucraina, dalla giornata internazionale Onu della lingua madre alla lingua italiana. Se ne parla con gli ospiti del programma televisivo di Rai World realizzato e condotto da suor Myriam Castelli andato in onda, domenica 19 febbraio, dagli studi Rai di Saxa Rubra in Roma.

 Cristina Borruto a Rai Italia, ospite del programma ''Cristianità''

 

Ospite eccezionale Sua Eminenza il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente emerito del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, che spiega il ruolo del Pontefice nella Chiesa e il compito dei cristiani nel contesto attuale, il significato della Cattedra di San Pietro e l'azione missionaria del primo degli apostoli nello stabilire il cristianesimo prima in Antiochia e poi a Roma.

L’altra ospite è Cristina Borruto, giornalista italo-argentina che parla della sua esperienza e del suo servizio agli italiani in terra argentina. A questa, la Borruto aggiunge le emozioni del ritorno in Italia e in particolare del saluto a Papa Francesco al termine dell’ultima Udienza Generale.

Terzo ospite di Cristianità è Gaetano Alù, ingegnere siciliano fondatore e presidente dell’Associazione culturale “Giovanni Paolo II”, il Pontefice che ha rappresentato una svolta nel suo cammino di fede. Accanto a lui la professoressa Rosalba Falzone, docente di storia dell’arte e artista che parla di San Pietro nelle rappresentazioni dell’arte.

Poi si va ad Aleppo, dove il Vescovo Monsignor Joseph Tobki parla delle rovine materiali e spirituali che il terremoto ha lasciato nel Paese e pensa alle oscurità e al tempo duro che sta davanti. Un tempo che solo nella luce della fede è possibile affrontare.

L’altro collegamento è da Kiev con Padre Aleksey Samsonov, Direttore di Radio Maria Ucraina, per ricordare il primo anniversario del dramma della guerra, un anno sotto le bombe nel continuo ininterrotto servizio al popolo di Dio con preghiere, incoraggiamento, vicinanza, infondendo fiducia in Dio e speranze di pace.

Al centro la Santa Messa che si celebra nella Basilica di Sant’Elena imperatrice in Quartu Sant’Elena in provincia di Cagliari e, a mezzogiorno, sempre in diretta, l’Angelus del Papa dalla finestra del Palazzo Apostolico.
Non mancano i servizi con le notizie sull'attività del Papa e della Santa Sede in questa settimana, il ricordo della Giornata della lingua madre che si celebra il 21 febbraio, più precisamente l’importanza della lingua italiana, e da ultimo il commento del Vangelo della domenica di Monsignor Vincenzo Paglia, Presidente dell’Accademia per la vita. (aise)